domenica 3 febbraio 2013

L'anno del Serpente Nero

Ricevo questo augurio dallo STUDIO JUNE BELLAMY e lo rimando nell'etere con grande gioia.
In molti paesi orientali l'anno nuovo quest'anno comincia il 10 febbraio.
Non siamo in Birmania, paese natale di June Bellamy, guru della cucina raffinata, ma questo augurio  è molto pertinente ad nostri intenti e lo considero di buon auspicio....


Un pensiero affettuoso a tutti per l'anno che verrà e per ricordarvi che l'ultimo giorno dell'anno vecchio, il nove febbraio, la tradizione vuole che si metta un ramo di pino fuori della porta a rappresentare il serpente.

L'anno 2013 che è del Serpente Nero, porta con sè il progresso graduale e l'attenzione ai dettagli, la concentrazione e la disciplina 
necessaria ad ottenere tutto quello in cui ci impegniamo. 
Le trasformazioni radicali e la guarigione vengono rappresentate dal 
Serpente Nero.


Gradualmente inizieremo a percepire le cause a monte degli avvenimenti 
per cui nel 2013 ci aspetterà lo sblocco di 
situazioni di stallo. 
Proprio come il serpente, ci libereremo lentamente della nostra vecchia pelle.
Diventeremo brillanti e ci rinnoveremo dopo aver preso conoscenza del passato, lasciandolo dietro  di noi.

 La parola d'ordine per il 2013 è agire in modo ponderato e con fermezza.

Nessun commento:

Posta un commento