venerdì 25 maggio 2012

No alle Archistar

Bellissimo.
Una delle tante scoperte che ho fatto stamattina a Terra Futura.
E' un libro del 2009, non esattamente una novità quindi.
Entusiasmante fin dalle prime pagine, dà voce ad un sentire diffuso e troppo spesso celato.






Non c'è più Comune, Provincia, Regione o Università che non voglia immolarsi a un grande architetto, pagandone le salatissime parcelle e tarpando le ali ai giovani, grazie a pseudo-concorsi blindati da barriere impossibili da superare per un talento geniale ma alle prime armi. Vi è una sorta di piaggeria del potere nei confronti delle archistar che davvero sgomenta: possono lanciare le loro uova marce su un Tintoretto, lasciare il loro segno imperituro avulso dal contesto quale monumento al loro narcisismo, senza che nessuno esclami che il re è nudo. Scritti di Nikos A. Salingaros con contributi di Natalia Albensi, Michel Bauwens, Peter Glidewell, Leon Krier, Kenneth Masden, Michael Mehaffy, Giorgio Muratore, Pietro Pagliardini, Giancarlo Puppo & Giorgio Santilli.

No alle Archistar 

Nessun commento:

Posta un commento